Chiudi
www.valdeloire-france.com utilizza cookie per fornire all'utente una migliore esperienza di navigazione.
Navigando su questo sito, l'utente accetta
Aggiungi alla mia selezione

I vigneti di denominazione Touraine

Rossi, bianchi, frizzanti, rosati ... Venite a scoprire gli innumerevoli vini delle DOC Touraine, il cui vigneto si estende su più di 4400 ettari, in prossimità della Loira e dei suoi affluenti. La denominazione raggruppa sei DOC, proprie di sei zone geogragiche: Touraine-Amboise, Touraine-Azay-le-Rideau, Touraine-Mesland, Touraine-Noble-Joué, Touraine-Chenonceaux e Touraine-Oisly. 


I vini Touraine-Amboise, Azay-le-Rideau, Chenonceau: nel bel mezzo dei castelli


Da una parte all'altra della Loira, i vigneti Touraine-Amboise circondano il Castelli di Amboise. Futtati, i suoi vini sono principalmente rossi e prodotti con il Gamay ma si fanno anche bianchi semisecchi o dolci dal gusto di miele. Non perdetevi soprattutto la cuvée François I, perfetto sposalizio tra i vitigni Cabernet, Côt e Gamay. 

Il Touraine-Azay-le-Rideau prospera, invece, sulle colline dell'Indre e della Loira, poco lontano dal loro confluenza e dall'incantevole Castello di Azay-le-Rideau. Mentre i vini rosé di colore chiaro sono prodotti essenzialmente a partire dal Grolleau, i suoi vini bianchi dal colore cristallino sono prodotti esclusivamente con lo Chenin. 

Dal lato del famoso Castello di Chenonceau, il Sauvignon è il re della produzione di vini bianchi Touraine-Chenonceaux. I rossi, quanto a essi, sono prodotti a partire da Cabernet o Côt. I vigneti, coltivati sulle colline, dominano le due rive dello Cher. 


Touraine-Mesland, Touraine-Noble-Joué, Touraine-Oisly: i vini squisiti di Touraine


A pochi chilometri da Blois,, sulla riva destra della Loira e di fronte al Castello di Chaumont-sur-Loire, la DOC Touraine-Mesland propone diversi vini: rossi, grigi, bianchi. I particolare, i rossi color rubino sono apprezzabili per i loro tannini sottili, provenienti dall'assemblaggio di Gamay, Cabernet Franc e Côt. Fu proprio qui che il Gamay venne portato dai monaci di Marmoutier, monastero fondato da San Martino nel 4° secolo, prima che questo vitigno si diffondesse un po' ovunque nella regione. 

Noble-Joué è la più piccola DOC di Touraine, accoccolata tra l'Indre e lo Cher si estende su soltanto 30 ettari. Grigio, il suo vino rosa pallido dai riflessi grigi proviene da tre vitigni (Pinot grigio, nero e meunier). Un mini vitigno nato da un piccolo gruppo di viticoltori molto radicati nel loro territorio. 

Culla del vitigno Sauvignon, il borgo di Oisly ospita i vigneti Touraine-Oisly. Raffinati, i suoi vini bianchi, riflesso di una traduzione viticola intatta, devono il loro gusto squisito di frutti e fiori al suolo contemporaneamente argilloso e sabbioso della Sologne, non molto distante dai Castelli di Cheverny e di Beauregard...